Musolino – Forte Campone – Calvaruso

 

Tipologia itinerario Via terra
Modalità di fruizione A piedi, in MTB e a cavallo
Localizzazione- partenza e arrivo Strada provinciale località Musolino (area attrezzata della Forestale)
Comuni attraversati dal percorso Messina
Strada da percorrere per arrivare al punto di partenza Da Messina percorrere la SS 113 in direzione Gesso, al quadrivio svoltare a sinistra sulla SP 50bis
Descrizione generale Il percorso, quasi completamente in discesa, permette di apprezzare pienamente le peculiarità dei Peloritani. Partendo da Musolino ci si immerge nei boschi di querce e dopo circa 6 km si giunge a Forte Campone, una fortificazione umbertina in ottimo stato di conservazione.  Il cammino riprende in direzione di Villafranca Tirrena, da dove si possono ammirare panorami unici sul versante che guarda Milazzo e le isole Eolie. Il percorso si conclude con l’arrivo al Santuario Gesù Ecce Homo di Calvaruso, del XVII secolo, noto per il Cristo Fra’ Umile e per l’altare intarsiato in madreperla. Lungo il percorso sono presenti due sorgenti di acqua potabile, la prima dopo 2 km e la seconda all’ingresso di Forte Campone. Lungo il percorso si possono osservare tante specie animali, in particolare sono numerosi i rapaci, tra i quali il gheppio (falco tinnunculus), la poiana (buteo buteo) e uccelli canori come la ghiandaia, la cinciallegra e il cardellino.
Lunghezza 10 km solo andata
Dislivello 500 metri
Altitudine massima 650 metri s.l.m.
Tempo di percorrenza 7/8 ore circa
Tipo di itinerario Traversata
Difficoltà (scala CAI) E: Escursionistico
Equipaggiamento consigliato · scarpe da trekking con calze
· pantaloni lunghi/corti in base alla stagione
· 1 maglietta di ricambio
· felpa o giacca a vento
· berretto /cappello
· almeno 1,5 litri d’acqua per persona
· colazione al sacco
Accessibilità Pullman, auto. Possibilità di parcheggio nei punti di partenza e di arrivo.
Condizioni del tracciato e del fondo percorso Il tracciato è in buone condizioni, caratterizzato da sterrato

 

mappa-musolino-campone-calvaruso

Comments are closed.